Sala della memoria a Civitella

Il giorno venerdì 12 maggio le classi 3B, 3C e 3D sono andate a Civitella per visitare la sala della memoria.
Prima di entrare dentro il museo, un esperto di nome Terzillo ci ha parlato degli avvenimenti successi il 29 giugno 1944, quando è avvenuta la terribile strage nazifascista dove sono morte più di 200 persone.
Tutti lo abbiamo ascoltato con attenzione, poi, a gruppi, siamo entrati a visitare la sala della memoria.
Dentro si trovano reperti della seconda guerra mondiale, e anche di periodi precedenti, diari e quaderni di epoca fascista, foto e oggetti come portafogli, carte, armi, ma anche modellini delle città e delle chiese.
Ci sono anche gli abiti del parroco, don Alcide, rimasto ucciso insieme agli abitanti del paese. Abbiamo chiesto all’esperto cosa fossero gli oggetti esposti e lui ha risposto a tutte le nostre domande.
Infine siamo rientrati andando al pullman e scendendo i ripidi scalini che portano al paese.
Questo museo che abbiamo visitato serve a conservare la memoria di quello che è avvenuto, con la speranza che certe cose terribili non accadano più.
Per avere tutte le notizie sulla strage nazifascista del 29 giugno 1944 si può consultare il sito del Comune di Civitella.
https://www.archiviodellamemoriacivitellavaldichiana.it/

Samuele Falini, Elena Maidecchi 3D